La Storia del Concorso

Il Concorso, organizzato dall’Associazione “Polo Music”, riprende la tradizione della “Coppa Pianisti d’Italia” di Osimo, il più antico concorso a categorie del nostro Paese che - dal lontano 1968 - annovera ben 37 edizioni, con l’intento, oggi, di offrire serie opportunità di vetrina e di crescita ai giovani pianisti più meritevoli italiani e/o stranieri.

Preso in mano nel 2011 dal pianista italiano Gianluca Luisi e “ribattezzato” con il nome “Nuova Coppa Pianisti”, il Concorso, oggi membro della “Alink - Argerich Foundation”, si è trasformato, ben presto, in evento internazionale, creando negli anni le giuste basi per centrare sempre più il suo obiettivo. Si comincia dai “pianoforti in vetrina” per le vie del centro storico osimano messi a disposizione dei concorrenti durante le giornate del concorso per lo studio e/o il riscaldamento prima della prova. Si continua, quindi, con il Festival che, ogni anno, vede la partecipazione di artisti che si esibiscono sia da solisti che in formazioni da camera. Non solo: giusto spazio, nel corso delle edizioni, è stato dato ai pianisti più meritevoli esibitosi sul palco del teatro osimano in sede di concorso.

Un “clima disteso e sereno”, in cui – come ha ricordato in più occasioni il Direttore Artistico della manifestazione - «la vincita di un premio non costituisce l’aspetto più importante bensì il confronto e la possibilità di performance che ogni ragazzo ha nel potersi misurare con se stesso, in situazioni diverse dallo studio fatto in casa o nelle scuole di formazione». Un obiettivo formativo, dunque, non una riduttiva gara a premi. Il tutto nel contenitore musicale per eccellenza: il teatro.

Sede del Concorso è, infatti, il Teatro “La Nuova Fenice” di Osimo (AN), di particolare bellezza e dall’acustica eccellente, che, sempre aperto nei giorni della manifestazione, si renderà, anche quest’anno, “testimone” di una maratona pianistica no-stop di grande livello artistico che, “come tradizione vuole”, ha sempre destato notevole attenzione dei media e degli stessi partecipanti al Concorso.

Dal Sud al Nord, con notevole risonanza anche all’estero, “Nuova Coppa Pianisti”, pensato di fatto più come una rassegna che come un concorso, è, oggi, tra le manifestazioni più attese degli ultimi cinque anni: una giuria internazionale pronta a far crescere, soprattutto nei giovanissimi, la voglia di confrontarsi e mettersi in gioco, in un concetto di comunicazione interterritoriale, ma anche tantissimi i premi che sono stati offerti ai pianisti più talentuosi: premi in denaro, borse di studio, concerti, promozioni e segnalazioni presso radio, riviste nazionali di settore, televisione, società ed agenzie concertistiche italiane e straniere. Nelle ultime edizioni, numerose sono state le possibilità di concerti-premio in Italia ed all’estero, come Germania, USA, Sudafrica. Durante ed attraverso il supporto del concorso sono stati registrati dischi per etichette internazionali come Naxos, Brilliant Classic, Bartokstudio Movimento Classical, OnClassical, Danacord e collaborazioni radiofoniche con Rai radio Tre, Rai radio Uno e Rai Tre regione Marche.

Foto Storiche

Noemi Gobbi di Varese, vincitrice assoluta della 1^ edizione "Coppa Pianisti d’Italia" (settembre 1968).
2015
2016
Lameridianasettembre
Estratto dell'articolo pubblicato sul settimanale marchigiano "La Meridiana" - settembre 2015.
Diploma
6th NUOVA COPPA PIANISTI - Il Resto Del Carlino
6th NUOVA COPPA PIANISTI - Il Corriere Adriatico

 

  • Sponsors

Il sito nuovacoppapianisti.it utilizza cookies per migliorare l'esperienza di navigazione degli utenti. Chiudendo questo banner si acconsente all’uso dei cookies.